In questo studio longitudinale effettuato in Italia da Marzo a Dicembre 2021, i comportamenti di fumare sigarette, svapare ed usare prodotti a tabacco riscaldato, sono stati esaminati nello stesso campione di 3185 cittadini tra i 18 e i 74 anni sia all’inizio (Marzo-Aprile 2021) e dopo un follow-up di circa 7 mesi (Novembre-Dicembre 2021). E’ risultato che:

  • Tra i non-fumatori, l’uso di sigarette elettroniche o prodotti a tabacco riscaldato predice l’inizio del fumo di sigaretta (effetto porta d’ingresso al fumo)
  • Tra gli ex-fumatori, l’uso di sigarette elettroniche o prodotti a tabacco riscaldato predice la ripresa del fumo di sigaretta tradizionale
  • Tra i fumatori, l’uso di sigarette elettroniche o prodotti a tabacco riscaldato non aumenta -e potrebbe diminuire- la cessazione del fumo (nessun effetto porta d’uscita dal fumo).

MAI FUMATORI: il rischio di cominciare a fumare durante il follow up, é stato maggiore tra chi aveva fatto uso sigarette elettroniche o di tabacco riscaldato prima o durante lo studio

Fig. 1: Proporzione (%) di coloro che hanno iniziato a fumare tra chi non fumava a inizio dello studio, chi usava sigaretta elettronica e chi usava tabacco riscaldato

Durante il periodo di osservazione, tra i 2122 non fumatori, il 4,7% ha iniziato a fumare.
Il rischio è stato più alto tra i consumatori di sigarette elettroniche e prodotti a tabacco riscaldato, rispetto ai non utilizzatori.
Nella figura accanto, le colonne verdi rappresentano i partecipanti che non avevano mai usato sigarette elettroniche o tabacco riscaldato, quelle gialle coloro che ne avevano fatto uso in passato, quelle rosse coloro che ne facevano ancora uso all’inizio dello studio.

Tra coloro che non avevano usato sigarette elettroniche il 2,1% ha cominciato a fumare, mentre tra coloro che le avevano usate in passato il rischio era 5 volte superiore e tra quelli che ne facevano correntemente uso, il rischio era 9 volte superiore.
Allo stesso modo, rispetto a coloro che non avevano mai utilizzato il  tabacco riscaldato, il rischio di cominciare a fumare era 4 volte maggiore tra coloro che ne avevano fatto uso in passato e 6 volte maggiore tra coloro che facevano uso di tabacco riscaldato all’inizio del periodo di osservazione.

EX-FUMATORI: rischio di ricominciare a fumare maggiore tra chi aveva fatto uso di sigarette elettroniche o di tabacco riscaldato prima o durante lo studio

Fig. 2: Proporzione (%) di coloro che hanno re-iniziato a fumare tra coloro che erano ex-fumatori all’inizio dello studio, in strati di utilizzo di sigaretta elettronica e prodotti a tabacco riscaldato.

Tra i 344 ex fumatori, il 17,2% ha avuto una recidiva durante il periodo di osservazione. Quelli che erano stati in passato consumatori di sigarette elettroniche hanno avuto un rischio quasi triplo di ricaduta nel fumo, quelli che hanno svapato durante lo studio un rischio di oltre quattro volte, rispetto ai partecipanti che non avevano consumato sigarette elettroniche. Anche il consumo di tabacco riscaldato aumentava il rischio di ricaduta nel fumo: più che doppio per chi aveva una storia di consumo di tabacco riscaldato, più che triplo per chi aveva continuato anche nel corso del periodo di osservazione (Figura 2).

FUMATORI: rischio di continuare a fumare maggiore oppure uguale tra chi aveva fatto uso di sigarette elettroniche o di tabacco riscaldato prima o durante lo studio

Fig. 3. Proporzione (%) di coloro che hanno continuato a fumare tra chi era fumatore a inizio studio, in strati di utilizzo di sigaretta elettronica e prodotti a tabacco riscaldato


Tra i 719 fumatori a inizio studio, l’85% ha continuato a fumare al follow-up (e il 14,6%, ha smesso).
I partecipanti che continuavano a fumare erano più frequentemente gli attuali utilizzatori di sigarette elettroniche e gli attuali utilizzatori di tabacco riscaldato.

Pertanto lo studio consente di escludere che, tra i fumatori, le sigarette elettroniche e il tabacco riscaldato riducano la probabilità di continuare fumare.

Perché era necessario questo studio e perché sarebbe necessario replicarlo

La maggior parte della ricerca italiana sui rischi dei nuovi prodotti del tabacco ha utilizzato dati trasversali, scoprendo che l’uso delle sigarette elettroniche e del tabacco riscaldato, come prodotti di consumo nella popolazione generale, potrebbe aumentare, piuttosto che ridurre la diffusione del fumo perché una parte consistente di coloro che sono attratti dai nuovi prodotti o che ne sono consumatori è composta da persone che non erano stati fumatori oppure che avevano smesso tempo prima.
Tuttavia, abbiamo bisogno di studi longitudinali per rilevare questo tipo di cambiamenti dell’abitudine al fumo in un consistente lasso di tempo. E’ quanto è stato fatto con questo studio, intervistando i partecipanti al loro arruolamento nello studio e dopo un periodo di follow-up. Era un periodo particolare perché si era in piena pandemia da Covid19. Inoltre, il campione studiato non era di grandi dimensioni. Pertanto abbiamo necessità di confermare questi dati con studi longitudinali  più grandi.
E’ importante però sapere che questo studio è il primo in Europa con un disegno ottimale per capire il ruolo dei nuovi prodotti sul fumo di sigarette tradizionali.

In conclusione

Questi risultati sono coerenti con quelli di altri studi longitudinali effettuati, negli Stati Uniti, che dimostrano che le sigarette elettroniche fungono da gateway (porta d’ingresso) per fumare sigarette convenzionali, in particolare tra i giovani adulti. I risultati si aggiungono alle prove di altri studi longitudinali condotti negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Francia, che dimostrano che l’uso di sigarette elettroniche e tabacco riscaldato è associato a un rischio maggiore di inizio al fumo di sigaretta tradizionale per chi non ha mai fumato e di ricaduta di sigaretta tra gli ex fumatori di sigarette. Inoltre, tra i fumatori, sembra che smettano più facilmente coloro che non utilizzano questi nuovi prodotti.

Fonte

Silvano Gallus, Chiara Stival, Martin McKee, Giulia Carreras, Giuseppe Gorini, Anna Odone, Piet A van den Brandt, Roberta Pacifici, Alessandra Lugo. Impact of electronic cigarette and heated tobacco product on conventional smoking: an Italian prospective cohort study conducted during the COVID-19 pandemic. Tobacco Control 2022. doi:10.1136/tobaccocontrol-2022-057368

Crediti per l’Immagine in evidenza: Tobacco atlas. Sigarette elettroniche e HTP.